“All I Want Is You”: da Browning a Fellini

ENGLISH VERSION

Il 18 Aprile 1989 gli U2 si trovarono in Italia, nello specifico ad Ostia (Roma), per girare il video di All I Want Is You, quarto e ultimo singolo dall’album Rattle and Hum. Diretto da Meiert Avis – già regista di molti altri video storici della band tra cui spiccano “I Will Follow“, “Where the streets have no name” e “With or without you” – il cortometraggio presenta particolarità uniche nella lunga videografia del gruppo irlandese: ha un taglio tipicamente cinematografico, ha una storyline specifica con inizio-svolgimento-fine, ha dei veri attori in scena e non presenta sequenze con i membri della band (a parte una molto breve).

Come dichiarò lo stesso Adam Clayton durante le riprese del video, l’intenzione era quella di creare qualcosa di unico e di diverso rispetto ai videoclip precedentemente girati per Rattle and Hum, adottando un approccio filmico e dando al video l’aspetto di un “classico” anni ’30. The Edge dichiarò, inoltre, che l’idea di fondo era proprio quella di creare un film “chiaro e breve” ossia che, come detto, presenti la tipica evoluzione narrativa delle pellicole dei primi del ‘900: un inizio semplice, uno svolgimento repentino ed imprevedibile che vada poi a sfociare in un finale forte.

Bono aggiunse che la diversità di questo video stava anche nella sua funzione: mentre i video antecedenti avevano il compito di spiegare le canzoni, questo si poneva parallelo al brano, dando un’altra interpretazione rispetto al significato originario (la canzone è dedicata alla moglie di Bono), spostando la tematica verso la solitudine e la perdita.

All I Want Is You, Video - U2 ad Ostia
Gli U2 ad Ostia, sul set di “All I Want is You” | Photo By: ©Colm Henry

La storia si svolge durante l’inverno, nella suggestiva location di una spiaggia deserta, dove è stato allestito un circo vecchio stile. La scelta di girare il video in bianco e nero è ovviamente azzeccata poiché dona a tutta l’opera un senso di antico, di prezioso, di mistico, ed inoltre richiama la famosa pellicola Freaks [1932].

Il video è un palese tributo al film di Tod Browning e lo si capisce sia dal protagonista (il nano interpretato da Paolo Risi), sia dalla trama del clip. In “Freaks” si narra di un circo all’interno del quale, tra i membri – prevalentemente esseri deformi e bizzarri – si creano relazioni amorose. Il nano Hans si innamora della bella Cleopatra, la trapezista, (in All I Want Is You interpretata da Paola Rinaldi) ma quest’ultima è innamorata di Ercole, il forzuto.

Nel video degli U2 troviamo la medesima storia ma traslata in un contesto romantico/poetico poiché nel film “Freaks“, appartenente al genere horror, la vicenda prende totalmente altri sviluppi. Il montaggio e la fotografia si rifanno sia al neo-realismo di Federico Fellini – all’epoca impegnato a girare il suo ultimo film “La voce della Luna” poco lontano dal set degli U2 – sia allo stile di Wim Wenders con il film Il cielo sopra Berlino [1987] che condivide con il video di Avis parecchi aspetti: la scelta del bianco e nero, in parte la location circense ed infine l’amore del protagonista (l’angelo Damiel) per la bella trapezista.

All I Want Is You, Video - Bono
Bono ad Ostia, sul set di “All I Want Is You” | Photo By: ©Colm Henry

Il video di Meiert presenta un finale enigmatico che alimentò per molti anni parecchi dubbi tra i fans degli U2: alcuni hanno supposto che a morire fosse la trapezista, altri – invece – il nano, altri ancora hanno affermato che nel video fosse presente la metafora della “morte dell’amore” poiché la telecamera, nella parte finale, sorvola le scene come un fantasma (proprio in questa sequenza appaiono di sfuggita la band). A fugare ogni dubbio fu The Edge che, nel 2001, durante un’intervista, affermò che a morire è la trapezista.

Un’opera raffinata, poetica, volutamente d’altri tempi. Immagini che si sposano perfettamente con il brano finale di Rattle and Hum creando strofe, versi e sonetti visivi. Bravissimi gli attori ed impeccabile la regia di Avis, sapendo cogliere la parte romantica e tormentata dell’amore non corrisposto. Un piccolo capolavoro.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Videoclip

———

“All I Want Is You: The Making Of”

———

Trailer del film “Freaks” [1932]

———

Clip de “Il cielo sopra Berlino” [1987]


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...