“Mettete la parola ‘Gay’ nel gaelico!”

Nell’immagine di testata: gli U2 si esibiscono a Phoenix nel secondo concerto della capitale Arizonica [23 Maggio 2015] | VIA: U2start.com

Secondo spettacolo a Phoenix e grande festa – non da ultimo a causa del voto “SI” per l’uguaglianza matrimoniale in Irlanda.

Ecco alcuni riassunti della serata:

Devo iniziare con Pride (In the name of love). Bono l’ha introdotta con ringraziamenti e orgoglio poiché l’Irlanda ha votato “SI” per l’uguaglianza matrimoniale. Ecco cosa ha detto: “Questo è il momento per ringraziare le persone che ci portano la pace. E’ il momento per ringraziare le persone che hanno portato la pace al nostro Paese. Abbiamo la pace oggi in Irlanda! Infatti in questo giorno speciale abbiamo la vera parità in Irlanda, perchè in milioni hanno votato ieri per dire che ‘l’amore è la legge suprema della Terra!’ Amore!
La più grande affluenza nella storia del nostro Stato per affermare che ‘l’amore è la legge suprema della Terra!’
Perchè se Dio ci ama, chiunque noi amiamo, dovunque proveniamo – allora perché non può lo Stato?

Quella trilogia di canzoni – da Pride (In the name of love) passando per Beautiful Day e infine With or without you – per poco non ha scoperchiato l’arena. Tutti a cantare ogni verso delle canzoni. Abbiamo detto che gli irlandesi hanno votato per l’uguaglianza del matrimonio? L’abbiamo fatto, e Bono ha cambiato le parole di Pride per cantare “Liberi finalmente, hanno preso la tua vita, non potevano prendere il tuo orgoglio gay…” e dopo ha introdotto Beautiful Day: “Inserite la parola ‘gay’ nel gaelico!

Iris (Hold me close) – che ricorda la madre di Bono – si sta già dimostrando come uno dei brani da Songs of Innocence più straordinari dal vivo – con tutti a cantare il ritornello in chiusura. Ecco com’è giunta ieri sera: “Ultimamente ci siamo chiesti..’Perchè siamo ancora una band? Perchè Adam Clayon è diventato un bassista, lui non risponde a questo ma è una cosa di cui gliene siamo molto molto grati. Che cosa fece diventare Larry Mullen un batterista? Quando glielo chiedo lui dice che dovrei tenermi le questioni filosofiche per me stesso. Quest’uomo ci ha dato il nostro primo lavoro e ci siamo ancora dentro. The Edge è un caso speciale, lui è caduto in sè stesso. E’ un gallese, venuto in Irlanda…quante probabilità ci sono? Quante probabilità ci sono che avrei incontrato questi tre uomini? Ho incontrato qualcuno l’altro giorno e mi ha detto ‘Sai, mia madre incontrò tua madre e all’epoca non andavi molto bene nella tua scuola, e fu mia madre a dire alla tua di mandarti alla Mount Temple. E’ lì che ho incontrato questi tre uomini. Che giro pazzo per una coincidenza. Quindi, fate ciò che vi dice vostra madre. Per me, è stato quando mia madre mi lasciò, a 14 anni, in quel momento sono diventato un artista, e io canto, cantiamo, questa per lei. Per Iris…bellissima Iris..

L’iNNOCENCE + eXPERIENCE Tour è una storia in diversi capitoli, una composizione in diversi momenti. Diverse persone vedono diversi atti nello spettacolo. Dopo Phoenix, Tim Neufeld su Twitter ne ha visti quattro: “primo importante tema del concerto: relazione padre/figlio; il secondo: liberare se stessi; il terzo: la giustizia per i dimenticati; il quarto: le mani, sollevate. #U2ieTour” Quali sono gli atti che vedete nello show?

Fonte: U2.com | Traduzione: Gabriel Cillepi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...