“Questo è il nostro primo singolo…” | U2.com

Nell’immagine di testata: Larry Mullen e Bono [Denver – 6 Giugno 2015] | Photo By: Theron LaBounty | VIA: U2Start.com

Siamo una band dal Northside di Dublino. Questo è il nostro primo singolo. Questa è ‘Out Of Control’

E la seconda notte a Denver è stata fuori controllo da quel momento in poi. Ecco alcuni punti salienti:

Il concerto si è aperto con i quattro membri della band sul palco, ed è solo alla quinta canzone che ci rendiamo conto del potenziale del grande divider [lo schermo gigante ndr] appeso in alto, per [tutta] la lunghezza dell’arena. Quel momento arriva con Iris (Hold Me Close) ed è così che Bono l’ha presentata stasera: “Ieri sera abbiamo avuto un momento fantastico, ma eravamo davvero solo in fase di riscaldamento. Stasera abbiamo intenzione di utilizzare la vostra altitudine per arrivare molto alto…non stiamo parlando del miglio sopra il livello del mare …Stiamo parlando di un ‘alto’ trascendentale. Cambieremo questo posto in qualcos’altro con il vostro aiuto.
Vivete in una bellissima città, in un bellissimo stato. Noi veniamo da un posto altrettanto bello – le prossime canzoni che proveremo a suonare vi trasporteranno lì, dove noi siamo cresciuti, sul lato nord di Dublino, perché c’è una parte di noi che è ancora là. C’è una parte, in ognuno, che rimane sulla strada in cui si è cresciuti. Mi ricordo la mia cameretta, era come se fosse il mio intero universo. E ricordo il giorno in cui quell’universo divenne freddo…avevo 14 anni, e mia madre, Iris, mi lasciò. Mi lasciò artista, e la ringrazio per questo.
Ho cercato di riempire il buco che lei ha lasciato con la musica. Se chiedete a The Edge, a Larry o ad Adam, ognuno di noi ha una storia sul perché siamo qui. Quella è la mia. Questa è per la bellissima Iris…”

E poi, accendendosi lo schermo, c’è Iris mentre scherza e ride, mentre gioca con gli amici. E giù, sotto lo schermo, [si assiste] ad una bellissima performance. Come posta @ClaytonsKitten su Twitter, “il basso di Adam in Iris (Hold Me Close), è ciò che fa per me. Mi cattura solamente in quella canzone. Adesso tienimi stretto e non lasciarmi andare.”

Due giorni dopo il 32esimo anniversario del concerto di Red Rocks, questa seconda serata a Denver ritrova due tracce che vengono suonate per la seconda volta in questo tour: Volcano è stata “meerkatizzata” da Megan (una ragazza di Denver). “Questa [canzone] è nuova, l’abbiamo suonata solo una volta in precedenza…“. A questo punto [gunge] un altro ringraziamento per Denver mentre Bono spiega come due donne della città, Alicia e Ann, sono state le prime a soccorrerlo dopo l’incidente in bicicletta a New York lo scorso Novembre. Hanno dovuto essere abbastanza dure con lui a detta di tutti (“Siediti sul tuo culo!”) cosa che lui fece esattamente.

Bene, questa è una canzone che parla di quel piccolo gesto, in un certo senso, si chiama Ordinary Love. Grazie Alicia e Ann, grazie…

Raramente ottenete il tipo di dedica che abbiamo fatto questa sera per One. Grazie di cuore alla ‘migliore crew del mondo’ e, in particolare, ad Alastair che lavora ai monitor, la cui nonnina vive a Dublino. “Doris ha 105 anni oggi. Abbi cura di te Doris, e grazie per prestarci Alastair…

Fonte: U2.com | Traduzione: Angelo @Noodles105 e Gabriel @gabrielcillepi
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...