“Serata d’apertura a Montreal” | U2.com

Nell’immagine di testata: gli U2 si esibiscono a Montreal [12 Giugno 2015] | Photo By: David Kirouac | VIA: U2Start.com

Beh..è stata veramente [una serata] ad alto volume!

Che accoglienza per la band nella serata d’apertura dei quattro concerti a Montreal. E che show che è stato! Ecco alcuni momenti salienti.

Non c’è cosa migliore che iniziare con The Montreal Gazette: “Gli anni (della band) sono stati fusi insieme, come il pezzo d’apertura – dall’ultimo album Songs Of Innocence, dell’anno scorso – che sfocia poi nella convulsione post-punk di The Electric Co. – il trattamento elettroshock della chitarra di Edge è più sconvolgente che mai. Bono ha introdotto i suoi compagni come se si trattasse di un’apertura [di concerto] da parte di (musicisti) sconosciuti, e se aveste chiuso gli occhi, le sue urla di dolore sembravano provenire dal 1980.

Per un pò, è sembrato che la scenografia degli U2 sarebbe stata la più semplice da quando hanno conquistato il mondo con The Joshua Tree. Vertigo è stata, in gran parte, suonata sotto una singola lampadina di grandi dimensioni, fatta oscillare – dalle travi del soffitto – da una forte spinta di Bono. Poi Iris (Hold Me Close) – per la madre di Bono e per “tutte le madri” – ha inaugurato una sequenza di canzoni dedicate alla giovinezza in Irlanda, dando il via alle sbalorditive proiezioni sopra la passerella…

Mio Dio. Sono in lacrime. Grazie a tutti i fans degli U2 di tutto il mondo. Sto tremando. Amore a tutti. I sogni diventano realtà…
Chi lo ha detto? Deve essere stato @U2BROTHR  – Mark Baker – che non solo ha illuminato il palco “E” con il suo cappello luccicante ma anche i social network degli U2. Per tutta la vita è stato il sogno di Mark [quello] di essere tirato sul palco da Bono per Mysterious Ways ed Elevation – stasera facenti parte del momento Meerkat –  ed il sogno si è avverato, trasmesso in diretta on-line.
Non c’è altra persona sul pianeta che avrei preferito sul palco per il momento Meerkat che @U2BROTHR! Vai Mark!” come ha detto @timneufeld.
Sapevo che sarebbe successo, non avevo dubbi…bel lavoro Mark!‘ – James (@theeEdge).
Un uomo scintillante balla scatenato sul palco! Mi piace!”(@amubalt).
Guardando @U2BROTHR vivere il suo sogno U2 sul palco!“(@BonoJunkie).

Un, deux, trois…quatorze!‘ Da Vertigo in poi, Bono sembrava passare più tempo a parlare francese che in inglese stanotte. A proposito, LaPresse ha dato pieni meriti allo spettacolo – in francese.

‘High, higher than the sun
You shoot me from a gun
I need you to elevate me here,
At the corner of your lips
As the orbit of your hips
Eclipse, you elevate my soul…’

Elevation è stata un sorprendente innesto nella scaletta di stanotte – [inclusa] solo per la seconda volta nel tour sino a oggi. E nuovamente Ordinary Love, tre volte per quest’ultima.

Un brano che è stato sempre presente in ogni serata è Every Breaking Wave, un momento acustico e minimalista con The Edge al pianoforte – con quest’ultimo che sale misteriosamente dal pavimento dello stage “E”. Sarà questa la canzone sempre in scaletta in ogni serata del tour? Ha già trovato un posto speciale nell’iNNOCENCE + eXPERIENCE. Come ha detto Jennifer (@TheGoalIsSoul) su Twitter: “Spezzami il cuore, Bono. Cantala. Bellissima. La Miss Sarajevo dell’iNNOCENCE + eXPERIENCE Tour #everybreakingwave.”

Fonte: U2.com | Traduzione: Angelo @noodles105 & Gabriel Cillepi
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...