“La prima serata di cinque a Chicago” | U2.com

Nell’immagine di testata: Adam Clayton a Chicago [24 Giugno 2015] | VIA: U2.com

Cominciamo dall’inizio, con Greg Kot del Chicago Tribute:

Immaginate un’altra band indoor, con 35 anni di carriera alle spalle, che mette tanta enfasi live al suo ultimo album, quando sarebbe sufficiente [fare] uno show di soli grandi successi. Gli U2 sono venuti fuori [dal backstage] con la prima canzone del loro nuovo album, ‘The Miracle (Of Joey Ramone)’, sparata a tutto volume, facendola sembrare qualcosa degno dei Ramones. Spogliati alla propria essenza, chitarra-basso-batteria, degli U2 rimane un potente trio che incita e spinge un cantante che non ha permesso, ad una fastidiosa bronchite, di non dare il meglio di sé…

Ci sono stati alcuni ospiti speciali stasera [ad assistere al concerto] – Chris Rock, Mick Jagger, Susan Buffet – ma nessuno è speciale come quello che seguirà. “L’influenza più profonda su questa band è, naturalmente, un uomo che sta vedendo lo show per la primissima volta stasera, e senza quest’uomo noi non saremmo qui, perciò questa è una notte molto importante per noi. Il suo primo incarico come manager degli U2, è stato farci servire da bere nonostante fossimo minorenni in un pub a Dublino. Paul McGuinness è qui stasera, e continua a guardarci le spalle…

Dopo una pausa di sei giorni, la band era nuovamente in gran forma…ed anche la gente del posto. Impossibile dire se una città sia più entusiasta di un’altra ma, anneddoticamente, Tim C (@WTSHNN) ha detto su Twitter, dopo alcune ricerche [svolte] a Maggio e Giugno, che “Chicago ha il pubblico più entusiasta delle quattro città che ho visto durante questo tour. Senza essere di parte.

Non è avvenuto molto tempo dopo quella visita al pub di Paul McGuinness che la band iniziò a lavorare anche con Nelson Mandela – ricordato, ieri sera, con una bellissima interpretazione di Ordinary Love, il brano che [gli U2] hanno scritto per il film. Introdotta con una ringraziamento speciale a Norm Winer, direttore del programma WXRT – che ha supportato gli U2 sin dall’album Boy – Bono ha parlato di come la band, ultimamente, si sia concentrata sul “songwriting” [sullo scrivere canzoni]. “Quando ottieni delle canzoni, le canzoni [stesse], in qualche maniera ti dicono cosa fare.” Addirittura [Bono] dà l’indizio che Ordinary Love – non apparsa sull’ultimo disco – potrebbe essere sul prossimo album. “Abbiamo escluso una canzone dall’album e se Edge si decide sarà sul prossimo…a proposito Edge sta ancora cercando di remixare l’ultimo album…

Alcune delle canzoni più vecchie suonavano anch’esse piuttosto bene – “il groove sostenuto di ‘Mysterious Way’ mi riporta sempre in mente il perchè Larry Mullen e Adam Clayton sono una delle migliori sessioni ritmiche del rock” – ha notato Jim DeRogatis.

Gli U2 hanno ritrovato il loro mojo [mordente]” scrive quest’ultimo, ricordando ai suoi lettori che aveva quasi rinunciato alla band. E poi la notte scorsa “ero lì, Mercoledì, per la serata d’apertura della serie di cinque concerti allo United Center. E cavolo, se l’apertura a raffica – “The Miracle (Of Joey Ramone), “The Electric Co.”, “Vertigo” e “I will follow” – non mi avevano convinto che gli U2 fossero tanto feroci, concentrati, impegnati a non produrre nonsense come non lo erano mai stati, allora le quatto canzoni di chiusura del vero e proprio set — “Bullet the Blue Sky,” “Pride (In the Name of Love),” “Beautiful Day,” and “With or Without You” — sono state sufficienti a negare le mie accuse di ampollosità e a rendere lo scettico più duro di cuore di tutti nuovamente arreso al maestoso “rattle and hum” [frastuono e mormorio] di tutti i tempi.”

Fonte: U2.COM | Traduzione: Daniela @DANIDPVOX
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...