“Grazie Chicago…” | U2.com

Nell’immagine di testata: gli U2 salutano il pubblico di Chicago [2 Luglio 2015] | Photo By: Cind75 | VIA: U2Start.com

Ovunque voi siate, dal Pride Parade fino al 4 Luglio, gli irlandesi sono con voi e le vostre famiglie. Siamo con voi.

Ultima notte a Chicago ed è stata una gran corsa. “La fine di ‘dieci giorni incredibili’” come ha detto Bono, e l’arresa era nuovamente la grande idea [di fondo], la band si è arresa alla “brava gente di Chicago“, la brava gente dalla buona musica.

Il meglio del meglio” come Eric (@iamaU2fan) – che è stato ad un paio di show degli U2 in questa città – ha messo su Twitter, “credo sempre che l’ultima notte a Chicago sia la miglior performance degli U2.

Se avete altre storie o avvenimenti particolari, qualora foste stati al concerto (aggiungeteli qui nei commenti); qui, però, ce ne sono due che abbiamo notato:

‘I try to sing this song
I, I try to get in
But I can’t find the door
The door is open
You’re standing there, you let me in…’

Gloria è stata inattesa e mozzafiato, [si è trattata di] solo la seconda performance in dieci anni. Poi, dopo, [è giunta] questa, scritta trent’anni dopo.

‘That’s how I know
And why I need to know that there is no end to love
All I know and all I need to know is there is no end to love..’

California (There is no end to love) suonava magnifica sullo stage “e”, compresa tra Mysterious Ways e Ordinary Love, una canzone [quest’ultima] che Bono ha introdotto così:

Ok, questa è una canzone speciale per noi. Parlavo in precedenza dell’uomo per cui è stata scritta, siamo stati benedetti nella nostra vita per aver conosciuto e aver trascorso del tempo con Nelson Mandela. Abbiamo lavorato per lui, come band, da quando avevamo 18 anni, credo che fosse il 1978 e facemmo il nostro primo concerto anti-apartheid per Nelson Mandela, era come il nostro capo, ci ha portati [ad occuparci] della cancellazione del debito e un sacco di altra roba. Lui, e l’arcivescovo Tutu, questi sono stati due grandi eroi dei nostri [tempi], questa è una digressione, ma ieri era l’anniversario di matrimonio dell’Arcivescovo Tutu con Leah, la sua signora, il 60° anniversario di matrimonio…è piuttosto bello. Bene, questa canzone è arrivata seconda agli Oscar…

Stanotte suonava come la vincitrice, ma in verità tutta la notte suonava come la vincitrice, [tutti] questi cinque spettacoli. Grazie Chicago…
Come @ChrisLeClere ha messo su Twitter “Lo show più energico di quelli visti sin’ora in questo tour.

Fino in fondo, sino alla canzone finale, una vecchia canzone, quella che tutti noi abbiamo cantato lasciando il palazzetto.

‘How long to sing this song…’

Fonte: U2.COM | Traduzione: Daniela @DANIDPVOX
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...