“Brillando come stelle a Toronto…” | U2.com

Nell’immagine di testata: gli U2 a Toronto [7 Luglio 2015] | Photo By: Ian Muttoo | VIA: U2Start.com

Questo tour è iniziato in Canada, a Vancouver, lo scorso inizio Maggio, e la scorsa notte si è svolto lo spettacolo finale degli otto show in tre belle città canadesi.

Ancora una volta, la gente del posto è rimasta entusiasta. Ecco alcuni dei momenti salienti.

Ci ha messo un pò, ma stasera è tornata – e se sei un vero appassionato [della band] era proprio ciò che stavi aspettando. Di cosa si tratta? Di quella speciale, ed imprevista, coda di versi alla fine di With or Without You – “We’ll shine like stars in the summer night…” Sono passati quasi quattro anni dall’ultima volta che l’abbiamo sentita, ma stasera si è aggiunta alla lista crescente di snippet vocali, diffondendosi su Twitter con l’hashtag #shinelikestars.

Il palco “e” sta fornendo un capitolo sempre più imprevedibile ed intimo nella storia di questo tour. Dopo che la cover-band ‘Acrobat’ è salita sul palco Lunedì scorso per suonare Desire – mentre gli U2 assistevano impressionati dalla performance – ieri sera abbiamo avuto sul palco Stephanie, per suonare la chitarra in Angel of Harlem e All I Want is You. [Sembrava] nata per suonarle…

Un sacco di nomi famosi erano in giro [per il palazzetto] stanotte, tra cui l’attore Jared Leto e i Foo Fighters, quest’ultimi in città per il loro spettacolo. “Dave Grohl proprio di fronte a voi” è stato questo il modo [usato da Bono] per metterci al corrente della loro presenza durante Beautiful Day, insieme ad un frammento di Smells Like Teen Spirit in Electric Co.

One è stata dedicata ai popoli di Israele e di Palestina e, in particolare, ad un altro ospite speciale. “Il premio Nobel per la pace Shimon Peres è qui stanotte. Comprendiamo il Presidente Peres che si è trovato ad essere la voce della ragione e che ha dedicato molta della sua vita…per cercar di portare la pace in questa regione veramente pericolosa…ci auguriamo che che lei, che ha lavorato così duramente per quell’incredibile Accordo di Oslo, non rinunci a trovare una soluzione per i due Stati…stiamo per cantare questa canzone con due antichi popoli in mente…

Su Twitter @amubalt è rimasto impressionato: “Mai avrei pensato di sentire una versione di One in grado di gareggiare con quella da pelle d’oca di Johannesburg durante il PopMart. Stanotte è successo. Incredibile.

Nessuno si è reso conto durante The Wanderer, con Johnny Cash sugli schermi, che Zooropa è stato rilasciato esattamente 22 anni fa ieri?

VIA: U2.COM | Traduzione: Angelo @NOODLES105
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...