“Un amore ordinario, una ragazza straordinaria” | U2.com

Nell’immagine di testata: Lady Gaga con Bono [New York – 26/07/2015] | VIA: ew.com

Questo spettacolo non manca mai di sorprendere. Stasera, dopo Makiko da Tokyo – indossando un kimono con una bandiera irlandese sul suo ventaglio cerimoniale – che ha ripreso Elevation per il ‘Meerkat Moment’ , Bono scrutava l’arena in cerca di qualcuno che poteva essere in grado di suonare il pianoforte.

Elevandosi come una visione dal pubblico, sul palco si è fatta largo Lady Gaga, abbracciando i membri della band prima di sedersi al piano, e duettare con Bono in una versione scarna e tenera di Ordinary Love.

‘We can’t fall any further if, we can’t feel ordinary love.
And we cannot reach any higher, if we can’t deal with ordinary love…’

Amore ordinario, una ragazza straordinaria, Lady Gaga, come ha ammesso Bono e, dopo aver lasciato il palco per una calorosa accoglienza, ‘la Princessa, la Regina, la Wonder Woman di New York City … incredibile.

Molti apprezzamenti per questo momento [sono arrivati] da internet, tra cui i siti dei fans di Gaga. “Lady Gaga canta ‘Ordinary Love’ in questo momento, e indossa i suoi caratteristici  stivali McQueen sul palco con gli U2 al MSG” (@gagadaily)

I re e la regina dei tour. Uniti. Che potenza iconica.” (@ROARyals)

Se quello era il momento clou di questa quinta notte di otto a New York City, ci sono stati un sacco di altri punti salienti – a partire da Bono che dopo I Will Follow ha annunciato : ‘E’ ufficiale, non si tratta di una Domenica sera, questo è come un Venerdì sera…

E più tardi ha detto a tutti che la band ha deciso di trasferirsi [al Madison].
New York, Madison Square Garden. Dove altro si vuole essere in un Venerdì sera? Noi amiamo tantissimo questo posto, ci siamo chiaramente trasferiti qui. Siamo la Madison Square Garden House Band residente per l’estate. I ragazzi del Northside prenderanno le vostre richieste per tutta la settimana…

Nella House Band stasera [troviamo]: Adam Clayton (‘il primo uomo che ha creduto che tutta questa cosa sarebbe stata possibile‘), Larry Mullen (‘alla batteria, nei secoli dei secoli eterni, Larry Mullen Jr.‘) e The Edge, ‘che, con quel fratello, ha costruito la sua prima chitarra elettrica, e poi, con il fratello, ha fatto esplodere la casetta da giardino che dovevamo usare per le prove. Ancora provoca reazioni chimiche instabili, alle chitarre e per tutto il resto, The Edge.

Nella prima parte dello show una Gloria da brivido fa riferimento a Van Morrison e Patti Smith, mentre a fine serata One è sfociata in All You Need Is Love dei Beatles. E’ stata una Domenica notte come nessun’altra. ‘Questo è un ottimo posto per andare in chiesa: al Madison Square Garden con voi gente della Domenica….

VIA: U2.COM | Traduzione: Daniela @DaniDpVox
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...