Il remix di “Strong Girl”: gli artisti uniscono le forze per sostenere #WithStrongGirls | ONE.org

Nell’immagine di testata: Waje, Bono e Selmor Mtukudzi | ©ONE.org

Il movimento e la canzone Strong Girls adesso sono supportati dagli artisti maschili: D’Banj, Diamond, Banky W e Femi Kuti hanno unito le forze con Omotola, Waje, Selmor Mtukudzi per il remix dell’inno delle ragazze e delle donne.

———

Alcuni tra i maggiori artisti maschili africani hanno partecipato al remix di Strong Girl – un grido di battaglia per l’emancipazione delle donne con alcune delle maggiori star femminili africane che ha fatto ballare il mondo lo scorso Maggio. [Di seguito il video della versione originale.]

Nel remix della canzone – che originariamente vedeva la partecipazione di Selmor Mtukudzi, Waje e Yemi Alade, più altri artisti – queste forti donne sono adesso affiancate da alcuni delle maggiori voci maschili della musica africana. A prestare le loro potenti voci a questa nuova versione sono D’Banj, Diamond, Banky W e Femi Kuti. Inoltre collaborerà Bono, cantante degli U2 e co-fondatore della ONE, e sarà prodotto da Cobhams Asuquo.

Essi si uniscono alla chiamata all’azione di Strong Girl per “Poverty is Sexist” (“La Povertà è Sessista”) che non avrà termine, a meno che i leader mondiali non agiscano subito per aiutare le ragazze e le donne ad esprimere al massimo le proprie capacità.

Le donne e le ragazze sono ovunque svantaggiate dal momento della nascita. Chi non vorrebbe che le loro sorelle, figlie, nipoti avessero le stesse possibilità nella vita come i loro fratelli, figli e nipoti?”, ha detto Omotola Jalade Ekeinde. Ha continuato dicendo: “Questo è il motivo del perché questo remix di Strong Girls è così importante. Il nostro messaggio è molto forte ed è impossibile da ignorare, spero che i nostri leader politici ascolteranno.

Il nuovo remix non sono amplifica il potente messaggio di Strong Girl – ossia che sostenendo ragazze e donne aiuti tutti -, ma vuole dimostrare che uomini e donne possono unire le forze per stare accanto alle forti donne e ragazze ovunque esse siano.

Parlando del remix, D’Banj dice: “Noi potremo anche remixare Strong Girl ma il messaggio rimarrà comunque lo stesso. Le donne e le ragazze sono ovunque represse mediante la mancanza d’educazione e di opportunità economica. Questo le frena dall’ottenere il massimo dalle proprie capacità. Non è giusto, e noi vogliamo cambiarlo. Il primo passo è cambiare questa situazione a casa, in Nigeria, così possiamo dimostrare al mondo che stiamo prendendo sul serio l’emancipazione femminile.

Strong Girl è stata, originariamente, scritta e registrata da Arielle T, Blessing, Gabriela, Judith Sephuma, Selmor Mtukudzi, Vanessa Mdee, Victoria Kimani, Waje e Yemi Alade ad Aprile, e rilasciata il 13 Maggio scorso. Fa parte della campagna di ONE “Poverty is Sexist“, che richiama l’attenzione dei leader mondiali sull’implementazione di piani d’azione intelligenti e d’investimenti orientati alla salute, all’educazione e all’economia dell’emancipazione di donne e ragazze, così che possano liberare il proprio potenziale umano, sociale, politico ed economico.

Questo è un vero problema per il mondo intero. La lotta per l’emancipazione sessuale è inestricabilmente legata alla lotta dell’estrema povertà. Ma quando dai potere a donne e ragazze, dai una forte spinta alla giustizia e alla crescita globale.

Selmor Mtukudzi ha detto: “Alle ragazze e alle donne spetta una sfida molto dura, specialmente nel mondo in via di sviluppo, ed è il momento per tutti – uomini, donne, ragazze e ragazzi – di alzare la voce all’unisono ed esigere il meglio. Ho cantato nella versione originale [della canzone] e mi sono resa conto di quanto sia importante far diventare forte questo messaggio, perciò, adesso, che alcuni dei miei migliori colleghi maschili hanno aggiunto le loro voci, so che questi versi saranno impossibili da ignorare.

Bono, cantante degli U2 e co-fondatore di One, ha detto: “Gli uomini forti, nella canzone, sono voci secondarie, o al massimo amplificazione del fenomeno ‘Strong Girl’. Sta accadendo qualcosa di straordinario sotto il nostro naso. La ONE è parte di un movimento sociale che è incentrato sull’inedita conversazione tra menti brillanti e cuori impazienti del Nord e del Sud dell’equatore…La campagna di ONE “Poverty Is Sexist” fa parte di questo programma. La ONE, in questo momento, ha molti più collaboratori in Africa che in Europa. In verità, avremmo dovuto chiamarci META’ perché stiamo diventando ONE soltanto adesso.

La Nigeria è uno Stato chiave per far ciò che tutto questo accada, con la forte influenza sul continente e alcuni buoni esempi di progresso – come il Lagos Pact per portare molte donne in politica. Ha comunque diverse aree che hanno drasticamente bisogno di sviluppo, ad esempio:

  • Una donna in Nigeria è 140 volte più probabile che muoia di parto rispetto a una donna in Norvegia.
  • Più di 4.96 milioni di ragazze in Nigeria non vanno a scuola.
  • La Nigeria ha uno dei più bassi tassi di impiego femminile (sulla percentuale della popolazione totale) tra i paesi con entrate nazionali lorde simili.

Il tempismo potrebbe essere cruciale. Entro un mese la nuova Global Goals for Sustainable Development, la SDGs, verrà firmata dai leader mondiali alla Assemblea generale dell’ONU che si terrà a New York, a Settembre. Questi nuovi obiettivi definiranno il nuovo capitolo dello sviluppo globale. Se i leader mondiali la rispetteranno, e si accerteranno che donne e ragazze saranno messe in primo piano, ciò potrebbe fare di noi la generazione che ha messo fine all’estrema povertà e che ha raggiunto i nuovi Obiettivi Globali per lo sviluppo sostenibile.

Dr Sipho S. Moyo, Direttore Esecutivo di ONE Africa, ha detto: “Il mondo è a un bivio. Possiamo scegliere la strada della giustizia e dell’equità investendo sulle donne e le ragazze, oppure possiamo lasciarci scivolare questa occasione d’oro tra le dita. Quando i leader si incontreranno a New York, il prossimo mese, hanno il destino del mondo nelle loro mani. Se lavoreranno davvero per il bene di tutti, potranno concentrarsi sul dare una spinta all’accesso delle donne alla salute, legittimazione economica, partecipazione politica e sicurezza. Fondamentalmente spetta ai leader africani mostrare la strada e fare che ciò accada. Noi possiamo rendere il nostro continente un brillante esempio da seguire per tutti gli altri, ma solo se faremo le giuste scelte in vista di questi Obiettivi Globali.

Questa opportunità si presenta una sola volta in una generazione – mentre è compito dei leader fare la cosa giusta, spetta a noi cittadini, di ogni Paese, assicurarci che essi facciano ciò che promettono. Il potere delle persone e le organizzazioni – come ONE – sono il modo migliore per tenere legate le persone alla loro parola. Le promesse per agire sono tanto buone quanto lo sono le persone responsabili che vogliono rendere concrete le promesse.

Fin’ora la campagna di ONE “Poverty is Sexist” ha aiutato a mantenere alta la pressione. I riusciti summits African Union e G7, avvenuti ad inizio dell’anno, hanno visto i leader prendere concreti accordi per implementare le politiche di sostegno a donne e ragazze. La ONE ha ricevuto il supporto da parte di donne molto importanti, inclusa la cantante e impresaria Beyoncé, il Direttore Operativo di Facebook Sheryl Sandberg, l’attrice Meryl Streep e Angelique Kidjo e altre donne di rilievo dal mondo degli affari, dell’arte, della politica e dell’attivismo, che hanno scritto una lettera aperta ai leader mondiali richiedendo azione. Abbiamo avuto, inoltre, centinaia di migliaia di azioni dai nostri membri, incluse decine di migliaia di #strengthies – dove le persone hanno posato nello stile di ‘Rosie the Riveter’ – petizioni firmate e molto altro. Adesso stiamo facendo una chiamata, chiedendoti di prestare la tua voce a questa cruciale campagna.

CONCLUSIONI:

  1. Non c’è una data stabilita per il rilascio di questo remix, essa sarà annunciata a tempo debito;
  2. Il brano originale Strong Girl è disponibile su ONE.org. Leggi QUI il rapporto completo su “Poverty is Sexist”;
  3. Riguardo ONE: ONE è un’organizzazione che promuove campagne d’azione e di sostegno, con oltre 7 milioni di persone che agiscono per sconfiggere l’esterma povertà e prevenire le malattie, specialmente in Africa. Non è schierata politicamente, noi sensibilizziamo il pubblico e facciamo pressione ai leader politici per combattere l’AIDS, prevenire le malattie, incrementare gli investimenti in agricoltura e nutrizione, esigendo trasparenza nei programmi di lotta alla povertà.

Aggiornamento 28 Settembre 2015: è stato rilasciato il video di “Strong Girl [Remix]” sul canale YouTube della ONE.

VIA: ONE.ORG | Traduzione: Gabriel @GABRIELCILLEPI & Eli @ELIVOX92
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...