Gli U2 suscitano una polemica politica per “Raised By Wolves”

Nell’immagine di testata: “Giustizia per i dimenticati”, l’immagine che appare alla fine di “Raised By Wolves” con le vittime degli attentati [Barcellona – 5 Ottobre 2015] | Photo By: EFE/Toni Albir | VIA: U2Start.com

Gli U2 hanno scatenato una polemica per il loro omaggio alle vittime degli attentati dell’UVF a Dublino e a Monaghan nel 1974.

———

by Claire McNeilly

Il supergruppo irlandese ha incluso nella setlist del nuovo iNNOCENCE + eXPERIENCE Tour, un omaggio musicale e visivo alle vittime delle autobombe lealiste a Dublino e a Monaghan; il tour attualmente è in corso con show sold-out all’O2 Arena di Londra.

Ma, come risulta dal montaggio video, la più grande rock band del mondo è stata accusata di insensibilità verso le vittime delle atrocità dei repubblicani, come per le bombe di Shankill e il massacro di Kingsmills.

Gli attacchi incrociati della UVF – una serie di autobombe coordinate il 17 Maggio 1974 – causò il più alto numero di vittime in un solo giorno durante i Troubles, con la morte di 33 civili e bambini premorti.

E’ stato anche il peggior attacco terroristico nella storia della Repubblica Irlandese.

L’omaggio degli U2 avviene con la loro nuova canzone Raised by Wolves che è preceduta da Sunday Bloody Sunday nella scaletta della band, e contiene le parole “Do un’occhiata e ora mi dispiace averlo fatto/5:30 di Venerdì sera 33 brave persone morte ammazzate.

La canzone è inoltre preceduta dai suoni di esplosioni che si propagano per tutta l’arena.

Il politico Unionista dell’Ulster Jim Rodgers, un importante Lord Mayor di Belfast, ha espresso il suo disprezzo verso il tributo degli U2 “a senso unico”, che, a suo dire, “potrebbe scatenare degli incidenti“.

E’ un’idea del tutto sbagliata ed è veramente deludente perché loro, molto chiaramente, non ci hanno pensato abbastanza a questo” ha detto. “Non c’è una gerarchia di vittime. Quelle bombe furono assolutamente orribili e io all’epoca le condannai completamente. Le famiglie sono ancora nel dolore e stanno ancora soffrendo per aver perso dei loro cari. Ma avrebbero dovuto anche ricordare, che moltissime altre persone nell’Irlanda del Nord hanno perso i loro affetti in oltre 40 anni di violenze continuative.

Mr. Rodgers ha detto che si augura che i membri della band – Bono, The Edge, Adam Clayton e Larry Mullen Jr. – revisionino la loro scaletta per i concerti sold-out alla SSE Arena il 18 e 19 Novembre.

Raised by Wolves, un brano dell’ultimo album degli U2 Songs of Innocence, è stato suonato ad ogni concerto fino ad oggi durante il loro tour del 2015, tour che ha toccato la Spagna, la Germania e il Belgio prima dei concerti di questa settimana a Londra.

Devono assolutamente cambiare la setlist prima di suonare a Belfast perché sono sicuro che molti fans, come me stesso, sarebbero veramente atterriti se non lo facessero,” ha detto Mr. Rodgers. “Spero, inoltre, che i loro consulenti gli facciano notare l’importanza di chiarire le ragioni per le quali si riferiscono solo alle bombe di Dublino e Monaghan e non a quelle che hanno avuto luogo praticamente in ogni parte dell’Irlanda del Nord. Se non lo accetteranno spero solo che non ci sarà una reazione sgradevole nei loro confronti perché sarebbe assolutamente terribile, ma credo fermamente che loro siano consapevoli. Nel peggiore dei casi ci potrebbe essere una rivolta se non modificano il loro materiale.

Non è ancora noto se gli U2 intendono modificare l’omaggio per l’esibizione a Belfast.

Un portavoce del gruppo, tuttavia, ha dichiarato al Belfast Telegraph: “La scaletta è perfezionata sempre e solo il giorno stesso di uno spettacolo. Per quanto riguarda ‘Raised By Wolves, il messaggio centrale di quel pezzo è che tutto il mondo ha bisogno di verità e riconciliazione.

Il cantante Bono, in passato, si è espresso contro ogni forma di violenza in Irlanda e oltre.

Il giorno dell’attentato a Enniskillen, l’8 Novembre 1987, ha pronunciato sul palco un’appassionata condanna alle atrocità durante il concerto degli U2 a Denver, Colorado, condannando il “repubblicanesimo da poltrona” di molti Irlandesi-Americani e aggiungendo che la maggior parte delle persone nella Repubblica Irlandese non supportano l’IRA.

E, quando gli U2 sono apparsi per l’ultima volta a Belfast, in un concerto speciale del 1998 al Waterfront Hall per supportare l’Accordo del Venerdì Santo, Bono ha portato sul palco l’ex leader dell’Partito Unionista David Trimble e l’ex-SDLP Johm Hume.

COM_2014-06-10_OPI_022_31945921_I2
David Trimble, Bono e Johm Hume [Belfast – 18 Maggio 1998] | VIA: belfasttelegraph.co.uk
Inoltre egli ha scritto Peace on Earth, una canzone dedicata alle vittime dell’attentato di Omagh del 15 Agosto 1998.

[Belfast Telegraph]
VIA: INDEPENDENT.IE | Traduzione: Angelo @NOODLES105
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...