“I 15 momenti salienti della leg Europea dell’I+E Tour”

Nell’immagine di testata: gli U2 salutano il pubblico a Dublino [23 Novembre 2015] | Photo By: Justin Kent | VIA: U2Start.com

Lunedì sera – 7 Dicembre 2015 – si è chiusa la leg Europea dell’iNNOCENCE + eXPERIENCE Tour con la band che ha effettuato 40 concerti distribuiti in 12 Nazioni. Ci sono stati molti momenti particolari in questa seconda fase del tour, riviviamoli quindi insieme attraverso questa lista. Gli eventi sono sistemati in modo cronologico e non per ordine d’importanza.

———

1. “Zooropa” [Torino – 4 Settembre 2015]

L’apertura della leg europea – avvenuta proprio in Italia, a Torino – ha svelato le nuove tematiche adottate dalla band incentrate, principalmente, sulla delicata questione dell’immigrazione che sta dilaniando l’Unione Europea, istituzione da sempre incapace di gestire in maniera adeguata tale problema.

L’entrata in scaletta del brano Zooropa – suonata solamente 3 volte all’epoca dello ZooTv e 27 volte nel 360° Tour – cambiò radicalmente la seconda parte del concerto, adesso focalizzato sul tema dei migranti e della ricerca di un posto da chiamare casa.

La band adottò l’hashtag #WelcomeRefugee – mandato sugli schermi durante l’introduzione di Stephen Hawking a City of Blinding LightsOctober venne affiancata alle terribili immagini di Kobane bombardata e Where The Streets Have No Name veniva introdotta dal video dei rifugiati che camminano su uno sfondo rosso fuoco, molto simile all’entrata che effettuava la band, proprio su Streets, durante il The Joshua Tree Tour – e immortalata sul film Rattle and Hum.


2. “Magnificent” [Amsterdam – 13 Settembre 2015]

L’unico brano proveniente da No Line On The Horizon venne suonato il 13 Settembre 2015, ad Amsterdam, durante l’ultimo concerto nella capitale dei Paesi Bassi. Magnificent fece capolino tra lo stupore del pubblico con un arrangiamento diverso rispetto al 360° Tour – più veloce e con un ritornello differente.

La canzone venne suonata solamente in questa occasione.


3. “Zoo Station” [Berlino – 24 Settembre 2015]

In occasione della serie di concerti nella capitale tedesca, gli U2 rispolverarono Zoo Station – suonata per l’ultima volta il 16 Novembre 2006 ad Adelaide – omaggiando Achtung Baby e Berlino, città simbolo del periodo 1991-1993.

Il brano non venne più eseguito nei successivi show.


4. “Mysterious Ways” [Berlino – 25 Settembre 2015]

Il 25 Settembre 2015, a Berlino, salì sul palco una vecchia conoscenza degli U2 e di tutti i fans: Mr. MacPhisto alias Mauro Tonon. Quest’ultimo, fan italiano della band irlandese, riuscì a catturare l’attenzione di Bono grazie al suo costume dorato e le grandi corna diaboliche. Anche se si trattò di un simpatico siparietto, fu bello rivedere sul palco uno dei personaggi più amati dell’era ZooTv. A questo LINK potete trovare l’intervista che U2Start ha fatto a Mauro.

Sempre grazie ai fans MacPhisto tornò anche durante il Popmart Tour, nel 1997, e nell’Elevation Tour nel 2001.


5. “New Year’s Day” [Berlino – 28 Settembre 2015]

Sempre a Berlino ritornò una vecchia gloria della band: New Year’s Day. Il brano non veniva eseguito dal 9 Luglio 2011 – 360° Tour – e venne proposto solamente altre due volte nell’iNNOCENCE + eXPERIENCE Tour: a Londra e a Dublino.


6. “Mysterious Ways” & “Desire” [Barcellona – 10 Ottobre 2015]

In occasione dell’ultimo concerto degli U2 a Barcellona, Bono fece salire sul palco due ospiti speciali: Javier Bardem e sua moglie Penelope Cruz. Entrambi gli attori si presentarono sul palco con abbigliamento e movenze esilaranti che fecero rimanere il pubblico sbigottito.

Quando tutto fu chiaro, la folla si lasciò andare in applausi e urla di gioia, con Penelope Cruz intenta a riprendere una scatenata Desire per il “momento Meerkat”. Sempre durante Desire si poté apprezzare l’unica partecipazione del tour di una fan bassista: si trattò di Ariadna, bassista della cover-band Red Rocks.


7. “Spanish Eyes” [BARCELLONA – 10 OTTOBRE 2015]

Subito dopo Desire, il pubblico spagnolo venne travolto dall’unica performance del tour di Spanish Eyes – suonata l’ultima volta il 26 Settembre 2009 a San Sebastian. La canzone conta 17 esecuzioni in totale – la maggior parte durante il The Joshua Tree Tour – poiché, dal 1992 in poi, viene suonata solamente in Spagna.


8. “Angel of Harlem” [Londra – 26 Ottobre 2015]

Durante il secondo concerto degli U2 a Londra, due fratelli italiani – entrambi membri del gruppo Revangel – salirono sul palco per suonare le chitarre in Angel of Harlem.

A questo LINK potete trovare il post del grande giornalista Andrea Morandi nel quale, Ivan Montafia, racconta la propria esperienza.


9. “City of Blinding Lights” [LONDRA – 26 OTTOBRE 2015

Molto spesso, durante questo tour, City of Blinding Lights ha avuto il ruolo della canzone di “contatto” tra l’innocenza e l’esperienza: il cantante degli U2 ha fatto salire moltissimi bambini sul palco, tenendoli per mano e cantando del tempo che passa, tempo che fa sparire il bambino nel nostro animo.

Altre volte però faceva salire sul palco dei ragazzi, con i quali esprimeva l’ingenua rabbia adolescenziale che egli stesso ha provato. Il video soprastante si riferisce proprio ad uno di quest’ultimi casi, forse l’apice di questi momenti nostalgici: Bono scambia i propri vestiti dell’esperienza con quelli dell’innocenza del giovane fan – visibilmente emozionato – salutando, infine, il ragazzo che fu con un malinconico “I miss you“.


10. “I Still Haven’t Found What I’m Looking For” [LONDRA – 26 OTTOBRE 2015]

A concludere un concerto meraviglioso ci pensò la presenza di Noel Gallagher – ex chitarrista degli Oasis – grande fans della band di Dublino tanto da seguire decine di concerti dell’iNNOCENCE + eXPERIENCE Tour.

La performance di I Still Haven’t Found What I’m Looking For di Londra può essere benissimo reputata la migliore del tour, con Noel che mostrò tutta la sua bravura al canto e la venerazione per la band, da lui considerata una delle sue linee-guida.


11. “People Have The Power” [LONDRA – 29 OTTOBRE 2015]

Il terzo concerto londinese vide sul palco una vera leggenda: la sacerdotessa del rock Patti Smith. Sin dal concerto successivo al referendum irlandese sulla parità matrimoniale, la band adottò People Have The Power come canzone d’introduzione dei propri concerti, volendo sottolineare la capacità del popolo – persone comuni – di poter far valere i propri ideali e di migliorare le cose.

La presenza di Patti Smith amplificò il messaggio della canzone, con una performance davvero meravigliosa.


12. “Mysterious Ways” & “Elevation” [PARIGI – 11 Novembre 2015]

Il secondo concerto di Parigi ha visto la chiamata sul palco di Daniela – collaboratrice di #U2ieTourItaliaNews e admin di *I Love U2* – durante Mysterious Ways, essendo anche l’addetta alle riprese di Elevation per il “momento Meerkat”.

Il tutto fu ripreso dalla HBO che stava preparando lo speciale U2: Live in Paris – poi posticipato per gli attentati di due giorni dopo a Parigi.


13. “PEOPLE HAVE THE POWER” [Parigi – 6 Dicembre 2015]

Nel primo dei due concerti da recuperare a Parigi – annullati per i tremendi attentati del 13 Novembre – tornò sul palco Patti Smith per cantare nuovamente People Have The Power. La sua presenza però, a differenza della volta precedente, mutò il significato della canzone e ne amplificò a dismisura la potenza: adesso era un vero inno alla libertà, alla potenza del popolo di contrastare la paura e il terrorismo.


14. “City Of Blinding Lights” [PARIGI – 7 DICEMBRE 2015]

Esattamente come la sera precedente, anche il 7 Dicembre la band ha reso omaggio alle vittime degli attentati di Parigi durante City of Blinding Lights: vedere lo schermo tingersi dei colori della bandiera francese – formata dai nomi delle vittime – e Bono inginocchiato in preghiera “spogliato” dai vestiti della rock-star mentre intona Ne me quitte pas di Jacques Brel, è stato uno dei momenti più intensi ed emozionanti del tour.

Esattamente come nel 2002 – quando la band rese omaggio alle vittime dell’11 Settembre durante lo show del SuperBowl – anche queste immagini di Parigi rimarranno non solo nella storia della band, ma soprattutto nella storia della Francia post-attentati: un atto di condanna e di rivincita, un invito ad alzare la testa contro il terrore.


15. “People Have The Power” & “I Love You All The Time” [Parigi – 7 Dicembre 2015]

L’ultimo concerto del tour ha visto il finale più clamoroso e sensazionale che si potesse immaginare: gli U2 portano sul palco gli Eagles of Death Metal, la band che si stava esibendo al Bataclan la sera del 13 Novembre a Parigi. Un gesto carico di significato, sottolineato da queste parole di Bono “Tre settimane fa furono derubati del loro palco, stasera vorremmo offrirgli il nostro,” e fu così che gli U2 condivisero umilmente quel palcoscenico con la band californiana.

Ancora una volta la hit di Patti Smith seppe cambiare significato e impatto sociale. Ancora una volta gli U2 si caricarono del fardello di metterci la faccia per primi, per dire “no” alla paura e al silenzio.

Ma il gesto più sensazionale avvenne dopo People Have The Power: gli U2 lasciarono il palco, tra lo stupore dei fans, facendo chiudere il tour agli Eagles of Death Metal con il loro brano I Love You All The Time. A pensarci non si trattò solamente di un messaggio di speranza per Parigi, bensì si trattò di un gesto enormemente umile fatto da una band famosissima, gli U2, nei confronti di una band ferita umanamente: Bono lasciò il palco a Jesse Hughes, The Edge diede le sue chitarre, Adam il suo basso, Larry la sua batteria agli Eagles of Death Metal; un passaggio di testimone, il sostegno di una grande band ad una band demoralizzata e scioccata dalla violenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...