6. So Cruel

Bono : “So Cruel” è soprattutto una mia canzone. Una sera a Dogtown ho preso in mano una chitarra e ho cominciato a cantare. Secondo gli altri era troppo tradizionale, l’ennesimo tentativo di scrivere una canzone per Roy Orbison, ma Flood trovò il modo di farla sembrare qualcosa che stava bene nell’album.

Adam : “So Cruel” fu salvata grazie a un’astuzia da studio. All’inizio era un pazzo acustico. Lo suonavamo io con il basso acustico, Edge con la chitarra acustica e Larry con un bodhran (un tamburo irlandese). Non era un pezzo che ci si aspettava potesse finire nell’album, ma dalla sera alla mattina Flood lo sottopose a un paio di trattamenti che lo trasformarono completamente. Mise il mio basso e il bodhran di Larry su tonalità diverse, creando un’atmosfera molto più spumeggiante, strana; poi abbiamo fatto un pò di sovraincisioni e ci abbiamo messo sopra la parte di batteria.

Tratto da : “U2 by U2”

Bono attinge evidentemente dall’esperienza di persone a lui vicine e in particolare dal travaglio emotivo attraversato da Edge e Aislinn (prima moglie del chitarrista).

“E’ vero, c’è anche quello ma non sarebbe corretto attribuire tutto ciò alla separazione di Edge e Aislinn” spiega. “Quella fu una cosa tristissima. Io ero stato il loro testimone di nozze e ne soffrimmo tutti quanti. Ma fu solo una parte. C’erano un sacco di altre cose che stavano accadendo dentro e fuori la band e io mi ritrovai a lavorarci in mezzo. Le persone cercano disperatamente di restare aggrappate l’una all’altra in un momento in cui questo appare difficilissimo. Se ti guardi intorno, ti accorgi quanto la gente è impreparata a tutto ciò e quanto è disposta a scendere a patti. Credo sinceramente che siano pochissimo a scrivere di questo.”

Vista da un’altra angolazione, “So Cruel” parla di possessività, gelosia, ossessione. Quella parte del cervello in cui sesso e potere sono collegati in un cocktail celebrale che dà assuefazione.

Alla fine è però la poesia a renderla memorabile. “La sua pelle è pallida come la colomba di Dio / Grida come un angelo per il tuo amore / Poi lascia che tu la osservi dall’alto / E tu hai bisogno di lei come una droga.

Tratto da : “U2 dentro al cuore – la storia canzone per canzone”

Video

La canzone non fu pubblicata come singolo e non è mai stata suonata live se non come snippet (citazione del testo all’interno di un’altra canzone) e provata durante i soundchecks dello ZooTv. Per questi motivi, in mancanza di altro materiale di qualità, metto un video con solo la canzone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...