8. Mysterious Ways

Bono : “La maggior parte dei chitarristi si esercita con le scale. Fanno i compiti sulla tastiera della chitarra. Edge, invece, trascorre ore ogni giorno girando manopole sugli amplificatori e sui pedali. I pedali per effetti di Edge spesso fanno la differenza tra ciò che è normale e ciò che è straordinario, sono l’ingrediente alchimistico che trasforma in oro un banale metallo. “Mysterious Ways” era una frase di basso in cerca di una canzone. Adam la inventò mentre stavamo lavorando a “Night & Day”, ma per molto tempo rimase solo un giro musicale composto da una sola nota. Edge stava giocherellando con un nuovo pedale, che produceva un involucro di suono in grado di trasformare un accordo di chitarra nel più funky dei martelli pneumatici. Lo sentii mentre mi trovavo in un’altra stanza e corsi da Edge : ‘Cos’è questo suono ?’ gli chiesi. Lui mi rispose ‘Non lo so, l’ho appena tirato fuori’. ‘Ci serve per Mysterious Ways’, gli dissi io.”

Edge : “Mysterious Ways” fu costruita a partire dall’andamento ritmico. Cominciò come un un esperimento, con Adam, Bono e me a improvvisare su una batteria elettronica. Adam aveva creato un’ottima parte di basso e la chiave della canzone era cercare un modo per rimescolare gli accordi aggiunti senza dover cambiare il basso. Ci volle parecchio tempo perchè trovasse davvero se stessa, melodicamente parlando; Bono sembrava arrivare da un’angolatura totalmente diversa da quella di tutti gli altri, ma ciò contribui ad aiutarlo a trovare qualcosa di veramente originale. Credo che sia una grande canzone perchè tutti ci fanno davvero una bella figura. Larry si è aggiunto alla fine e ci ha dimostrato la differenza fra una batteria elettronica e un batterista in carne e ossa, inventando un ritmo dall’andamento molto efficace. E’ un pezzo che ha tutta la personalità della band, con la sensibilità per il ritmo che stavamo cercando.”

Tratto da : “U2 by U2”

“E’ una canzone che parla di un uomo che vive senza romanticismo” spiega Bono. “E’ una canzone sulle donne – o sulla donna – ma si rivolge a lui.” Bono parla un pò di teologia e di El Shadi – il terzo e meno utilizzato dei nomi con cui Dio viene indicato nella Bibbia, tradotto come “colui provvisto di seno”. “Ho sempre pensato che lo Spirito Santo fosse di sesso femminile” dichiara.

“Mysterious Ways” non parla di una donna in particolare. Parla della donne in genere e del modo in cui ammaliano, e spesso dominano, gli uomini. “Ali (la moglie di Bono ndr.) dice spesso: “Per amor di Dio, mi vuoi far scendere da questo piedistallo ?” ridacchia Bono. “A volte tendo a idealizzare le donne. E’ facile cadere nella trappola e dividerle in angeli e diavoli, per il bene del dramma. Però non ho assolutamente nulla contro le donne. Le nostre canzoni non sono politicamente corrette. Sono scritte dal punto di vista di un uomo. Lui combatte contro un sacco di cose, c’è un lampo di rabbia e di risentimento qua e là. Ma non credo che le donne ne vengano fuori male.”

“Mysterious Ways” è uno dei brani più gioiosi e ottimisti dell’album.

Daniel Lanois si recò in studio a Berlino molto presto una mattina per mettere a punto alcune idee prima dell’arrivo della band. Quel che aveva ascoltato fino ad allora non gli piaceva e gli stava già montando la depressione. Poi, quando Bono arrivò e si mise a cantare, sembrò spingere la canzone in direzione diametralmente opposta. In un periodo già cupo e teso, quello fu il punto più basso. Lanois e Bono litigarono furiosamente per oltre due ore: un’amara, intensa discussione nel corso del quale non vennero risparmiati colpi. “E’ per questo che amo così tanto Danny” ride oggi Bono. “Si preoccupa più lui per il disco a cui lavora della stessa band !”.

Ma non fu divertente in quel momento. Joe O’Herlihy lo ricorda come uno scontro duro e violento. “Pensai davvero che si sarebbero presi a pugni” aggiunge Flood. “ma credo che tutto derivasse dal fatto che era un disco difficilissimo da realizzare. Quando iniziammo a lavorarci, tutti quanti sapevamo bene cosa non volevamo. Fu un pò come se sapessimo quel che volevamo scartare, senza sapere esattamente dove volevamo andare. Furono necessari un sacco di sbagli, errori, ripensamenti: due passi avanti e tre di lato, prima di arrivare fin lì.”

Tratto da : “U2 dentro al cuore – la storia canzone per canzone”

Video

“Mysterious Ways” è il secondo singolo estratto da “Achtung Baby” ed è uscito sul mercato il 25 novembre del 1991 (una settimana dopo l’uscita dell’album). Il video fu girato a Fez in Marocco. Nel video sono presenti vari elementi che ricalcano i caratteri della canzone: la donna, la femminilità, la sensualità e il sesso, il mistero e l’affascinante mondo arabo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...